Riepilogo

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti: 0
Totale prodotti: € 0,00

Vai al carrello
2020

Al di là delle fonti ‘classiche’

Le Epistole dantesche e la prassi duecentesca dell’ars dictaminis

Benoît Grévin


Lingua: it


Pagine: 178

Rilegatura: Paperback

Dimensioni: 16x23 cm


ISBN: 978-88-6969-449-3

24,00 iva inclusa
Per acquisti da parte di biblioteche e librerie, cliccare qui

Prodotto aggiunto al carrello.

Vai al carrello

Quantità massima acquistabile per il prodotto raggiunta

Vai al carrello

Spese di spedizione: GRATIS

Lo studio stilistico delle Lettere di Dante è fino ad ora stato condotto in un’ottica che mirava soprattutto a individuare le specificità del suo latino. Tale prospettiva ha forse contribuito a occultare un’altra possibilità: quella d’iscrivere la retorica dantesca nella cultura del tempo attraverso una messa a fuoco più sistematica dei tratti comuni con la prassi epistolare di un lungo Duecento. Effettuato a partire da una base di oltre duemila testi, questo saggio riporta alla luce diversi tratti ‘semi-formularistici’, spesso legati al cursus, comuni a Dante e alla prassi dell’ars dictaminis siciliana, papale, comunale che lo ispirò.